Bonus pc, tablet e internet 2020

Come stabilito dal decreto in Gazzetta Ufficiale https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/10/01/20A05280/sg  alle famiglie con ISEE inferiore ai 20 mila euro è riconosciuto un contributo massimo di 500 euro, sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione ad internet in banda ultra larga per un periodo di almeno 12 mesi e dei relativi servizi di attivazione, nonché per la fornitura dei relativi dispositivi elettronici (CPE) e di un tablet o un personal computer.

Decreto MISE – Ministero Sviluppo Economico

Nello specifico, consiste in uno sconto per l’acquisto di: computer, tablet e connessioni internet (attivazione o passaggio a servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s, per beneficiari privi di connessione internet oppure in possesso di contratti con velocità di navigazione inferiore – contratti di connettività fino a 1 Gbit/s, nel caso di utenti che già possiedono connessioni, ma con velocità di navigazione minore, almeno 30 Mbit/s). L’agevolazione ha la forma di un rimborso ma non ci sono buoni o voucher da consegnare in qualsiasi negozio di tecnologia per l’acquisto dei dispositivi scelti. Tutto deve passare attraverso un operatore telefonico. Il cittadino deve contattare l’operatore telefonico e fare la richiesta (su qualsiasi canale, online, negozi…). Deve autocertificare il proprio Isee e il fatto di non avere già una connessione banda ultra larga. Il Governo farà controlli a campione.

modulo di autocertificazione

 L’operatore eroga all’utente il bonus come sconto sul canone o sull’eventuale costo di attivazione e di fornitura del router. Il voucher consiste in uno sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività Internet a banda ultralarga in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa e nella fornitura di un personal computer o tablet.

Nota bene:

Il contributo per l’acquisto di personal computer o tablet è erogato solo ed esclusivamente nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività. Nom è possibile avere il pc o tablet senza la connessione Non è possibile acquistare direttamente personal computer o tablet e poi chiedere che il relativo prezzo sia rimborsato tramite Voucher. Le attuali regole inoltre impongono anche l’inverso, di prendere un dispositivo con la connessione. I beneficiari acquisiranno la proprietà del PC o tablet fornito, trascorsi 12 mesi dall’attivazione del contratto.

È riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo familiare presente nella medesima unità abitativa.

Durata del contratto: il decreto Mise stabilisce che il contratto dell’operatore sia di almeno 12 mesi, con possibilità di disdetta anticipata senza costi. L’operatore può, a 45 giorni dalla scadenza, proporre un rinnovo

Potrebbero interessarti anche...